Turismo del Gusto (TdG) è un progetto di conservazione, valorizzazione e innovazione dei settori dell’accoglienza turistica e dell’enogastronomia del territorio montano.  Il progetto si basa sulla valorizzazione dei prodotti agricoli locali e del savoir-faire dei ristoratori che si occupano della trasformazione di questi prodotti. L’idea nasce dal forte interesse sviluppatosi negli ultimi anni intorno al turismo gastronomico: la cucina, valore fondamentale della cultura locale, è diventata a pieno titolo un “patrimonio” del territorio ed un potente attrattore di turisti interessati alla scoperta della tipicità.
 
TdG intende favorire la nascita e lo sviluppo di filiere corte, il consolidamento e la diffusione di conoscenze, competenze e buone pratiche in materia di accoglienza e ristorazione di qualità, creando reti di attori che si occupano del settore turistico transfrontaliero.
 
TdG opera sul territorio della Provincia di Torino e dei dipartimenti della Savoia, dell’Alta Savoia e dell’Isere, connotati da una cultura montana condivisa, consolidatasi nel corso di una lunga tradizione storica di appartenenza agli Stati di Savoia.
 
TdG è finanziato con fondi del secondo bando del programma europeo di cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Francia Italia (ALCOTRA) e si inserisce nell’obiettivo specifico 3.1 Patrimonio naturale e culturale : incrementare il turismo sostenibile nell’area ALCOTRA. La partenership di TdG è composta da Turismo Alpmed S.r.l. (capofila), ASCOM Confcommercio Imprese per l’Italia Torino e provincia, ATL Turismo Torino e Provincia, Consorzio per la Formazione, l’Innovazione e la Qualità (CFIQ) di Pinerolo, GAL Escartons e Valli Valdesi s.r.l., Fairbooking (ex Reservation En Direct).