PRODOTTI

Nella scelta delle materie prime da utilizzare in cucina (ristoranti, ristoranti collegati/all’interno di strutture ricettive, servizio della prima colazione in strutture ricettive), prediligere ove possibile i prodotti del territorio.

Si tratta di un’azione modulabile, che permette l’accompagnamento delle realtà coinvolte al raggiungimento di standard sempre più elevati (partendo da una bassa percentuale di materie prime locali, per arrivare alla quasi totalità), e che incentiva l’attivazione di reti locali, lo sviluppo della filiera corta e la crescita della domanda per prodotti a chilometri zero, con impatti particolarmente positivi sul territorio e il sistema economico locale, oltre che sulla qualità dei prodotti offerti e sulla conseguente soddisfazione della clientela.

VINI

Includere nella carta dei vini (laddove presente) una selezione di vini del territorio e, in particolare, di vini locali con denominazione di origine.

Si tratta anche in questo caso di un’azione modulabile, che permette l’accompagnamento delle realtà coinvolte nel processo di miglioramento qualitativo della propria proposta e della propria capacità di rappresentare il territorio attraverso le sue eccellenze (partendo da almeno una proposta di vino locale in carta e aumentandone progressivamente il numero).

AZIONE MIGLIORATIVA: inserire nella carta dei vini (laddove presente) almeno una proposta di vino del territorio con denominazione di origine disponibile per mescita al calice e non solo per la vendita a bottiglia, al fine di rendere accessibile a un pubblico più ampio l’esperienza del territorio.

COMUNICAZIONE

Nell’ottica di una efficace valorizzazione dei prodotti locali, è fondamentale non solo privilegiarne l’utilizzo ma anche saper comunicare in maniera adeguata questa scelta al consumatore: predisporre e attivare una efficace strategia di comunicazione rispetto alla scelta di privilegiare materie prime e prodotti del territorio. Questo nell’ottica di una maggiore valorizzazione dei prodotti locali anche in chiave turistica, trasformandoli in un ulteriore elemento attrattore del territorio e collegandoli a proposte esperienziali che possano eventualmente diventare motivo di un prolungamento del tempo medio di permanenza dei turisti e/o contribuire alla conversione di una quota di visitatori in turisti.
Dare evidenza all’interno del menu della provenienza locale dei prodotti offerti/utilizzati nella preparazione dei piatti (ad esempio attraverso un logo, una nota, un richiamo grafico di vario tipo).

Realizzare attività di storytelling coinvolgendo tutti coloro che lavorano a contatto con il cliente (dai titolari, al gestore, ai collaboratori) nel racconto dei prodotti, della loro storia, dei loro utilizzi tipici, del significato per la comunità locale e di eventuali aneddoti legati alla tradizione, mettendoli inoltre nella condizione di saper fornire informazioni sui produttori, sulle possibilità di acquisto presso di loro e di visita dei luoghi di produzione.

Produrre e mettere a disposizione dei clienti materiali informativi (cartacei, digitali o di altro tipo) incentrati sul racconto dei prodotti locali e sulle motivazioni della scelta di privilegiarli in cucina, che forniscano inoltre informazioni anche di natura logistica sui produttori locali, le possibilità di acquisto e di visita dei luoghi di produzione.

ACQUISTO

Prevedere la possibilità per i clienti di acquistare prodotti del territorio presso la struttura.

Creare uno spazio apposito (una sorta di vetrina) e appoggiarsi alla rete di produttori e operatori locali che si dovrebbe creare all’interno di una destinazione turistica.

Informare sulle opzioni di e-commerce e/o di consegna disponibili sul territorio

EVENTI

Periodicamente, organizzare o ospitare/attrarre eventi a tema legati ai prodotti del territorio (es. degustazioni, cene tematiche, ecc.)  al fine di promuovere il territorio nel suo insieme e far conoscere i produttori locali, anche grazie alle reti di collaborazione che dovrebbero crearsi tra operatori nella destinazione e contribuendo contemporaneamente al rafforzamento delle stesse.