L’Albanais è una piccola regione storica e naturale situata nella zona di confine tra la Savoia e l’Alta Savoia, tra i laghi di Bourget e di Annecy proprio alle porte del Parco Naturale Regionale dei Bauges. La sua altitudine varia tra i 300 e i 600 metri nella parte di pianura mentre i suoi rilievi toccano i 1700 metri, caratteristiche che rendono questi territori particolarmente vocati ad attività rurali. Al momento della sua annessione alla Francia nel 1860 l’intero territorio era considerato il “granaio” dei Savoia proprio per la coltivazione intensiva di cereali ma successivamente, proprio grazie allo sviluppo del commercio tra la Savoia e le vicine regioni francesi, le produzioni si sono convertite all’attività casearia e alla coltivazione del tabacco. Anche se oggi la coltivazione del tabacco è stata definitamente abbandonata, questa attività è stata fiorente per quasi un secolo, fino agli anni sessanta: si pensi che ogni anno venivano prodotte ben 1800 tonnellate di tabacco e proprio per questo, tra il 1862 e il 1865, venne costruita a Rumilly la più importante fabbrica di tabacco, che oggi ospita il celebre Museo. Molti sono i siti naturalistici e storici che offre la regione, dal celebre Parco Naturale Regionale dei Bauges al Marais des Miéges, dalle splendide gole del Fier che evocano un pezzo di Amazzonia ai numerosi castelli medievali e rinascimentali, come quello di Clermont.

Photo @SavoieMontBlanc-Chabance